Memoria Festival Mirandola: sabato anche con Vessicchio e Recalcati
Ozonoterapia 1
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
rubrichePressa Tube

Memoria Festival Mirandola: sabato anche con Vessicchio e Recalcati

La Pressa
Logo LaPressa.it

Decine di appuntamenti negli spazi allestiti nelle piazze del centro storico. Tutto il programma della giornata


Memoria Festival Mirandola: sabato anche con Vessicchio e Recalcati
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Oggi, sabato 25, il Memoria Festival di Mirandola prosegue nella sua scrittura di lettere al futuro e nell’interpretazione del presente anche grazie all’esperienza del passato.

La giornata si apre con la direttrice artistica del festival “Popsophia” Lucrezia Ercoli e l’esercizio di proiezione del Male al futuro. Immaginare il peggiore dei mondi possibili (Gazebo degli Archi, ore 11), mentre l’astrofisica Edwige Pezzulli si concentra su Leggere l’universo (Parco della Memoria, ore 11). Alle 10.45 il mirandolese Nicola Rizzoli, ex arbitro di calcio e dirigente arbitrale, mette in campo la sua esperienza per spiegare Che gusto c’è a fare l’arbitro (Tenda della Memoria), mentre alle 11.30 il giornalista, musicista e autore radiotelevisivo Ezio Guaitamacchi racconta le Storie di regine della musica, ovvero di quelle cantautrici e musiciste che hanno unito al loro percorso artistico impegno politico e civile (Cortile il Pico San Francesco).

Lettura nel senso più ampio del termine è quella a cui è invitato nel pomeriggio il pubblico, che potrà scoprire la Storia di Leonardo da Vinci con l’accademico dei Lincei Carlo Vecce (Sala Ex Cassa di Risparmio, ore 15), avere conferma dell’Attualità di Basaglia. La malattia mentale ieri e oggi, grazie allo psicanalista e saggista Massimo Recalcati (Tenda della Memoria, ore 15), immergersi nella storia di un’eccellenza gastronomica del territorio in Continua il viaggio. Passato e futuro di un alimento: il formaggio Parmigiano Reggiano, con il presidente della sezione di Modena del Consorzio, Emilio Braghin, il professor Mario Zannoni e il responsabile dei servizi istituzionali del Consorzio Alberto Pecorari (Gazebo degli Archi, ore 15) ed esplorare La memoria e il suo futuro accompagnati dal biologo e medico Alberto Oliverio (Cortile il Pico San Francesco, ore 15.30). Lettura è anche quella che il grande schermo offre della nostra società e del nostro passato, come mostrano il produttore, distributore ed ex Presidente della Biennale di Venezia Roberto Cicutto e il critico cinematografico Gian Piero Brunetta in Cinema italiano: una storia grande (Parco della Memoria, ore 15.

30), quella rivolta al futuro delle tecnologie, come illustra lo scrittore e professore di A. I. 

Nello Cristianini domandandosi se Le macchine possono pensare? (Gazebo degli Archi, ore 16.30) e quella che si pone l’obiettivo di interpretare il presente e le sue sfide, tra le quali una delle principali è quella rivolta alla Sostenibilità, come afferma l’economista e antropologo Dipak Raj Pant (Cortile il Pico San Francesco, ore 17). Leggere (e vivere) la musica è invece la specialità del direttore d’orchestra e arrangiatore Giuseppe Vessicchio (Tenda della Memoria, ore 17), mentre l’analisi del clima è al centro del lavoro della fisica e climatologa Serena Giacomin, che racconta Che tempo fa, ha fatto e farà (Parco della Memoria, ore 17.30). Tra gli argomenti delle lettere indirizzate al futuro non può mancare quello di Salvare gli animali, analizzando il rapporto uomo-animale come fa la veterinaria Giulia Corsini (Galleria del Popolo, ore 18), ma anche quello delle nostre paure, segrete o confessate, come racconta lo scrittore Lorenzo Marone in Leggere il futuro: inventario di un cuore in allarme (Gazebo degli Archi, ore 18). 

Il passato di Homo sapiens si riaffaccia nelle parole dell’antropologo e paleontologo Giorgio Manzi e del biologo e medico Alberto Oliverio (Cortile il Pico San Francesco, ore 18.30), mentre il nostro sviluppo passa necessariamente per La scuola del futuro, come dimostrano Donatella Solda e Damien Lanfrey, direttrice e vicedirettore del Future Education Institute di Modena (Sala Ex Cassa di Risparmio, ore 18.30). Alle 19 appuntamento con la regista Emilia Mazzacurati e il critico cinematografico Gian Piero Brunetta e le loro Lettere al futuro del cinema (senza dimenticarsi del passato) (Tenda della Memoria), mentre, sempre alle 19, al Parco della Memoria si elencano Piaceri e rischi della lettura insieme alla critica letteraria e storica della letteratura Lina Bolzoni e allo scrittore, giornalista e conduttore radiotelevisivo Edoardo Camurri.

Anche domani numerosi gli appuntamenti serali, sempre alle 21: il docente di interazione uomo-macchina e supporto decisionale Federico Cabitza e lo storico della filosofia Raphael Ebgi tracciano un ponte tra Rinascimento e futuro riflettendo su La mente di Pico e l’intelligenza artificiale (Cortile il Pico San Francesco), i giornalisti Nina e Carlo Verdelli si concentrano sui cambiamenti del mondo del giornalismo in Giornali: si salvi chi può (Parco della Memoria), la scrittrice Sara Rattaro racconta la straordinaria e modernissima figura di Marie Curie in Preparatevi per il futuro. La vita di Marie Curie (Sala Ex Cassa di Risparmio) e, alla Tenda della Memoria, si ripercorrono Storie di musica, parole e televisione in compagnia di Iva Zanicchi e attraverso i ricordi della sua carriera lunga e ricca di successi nel mondo dello spettacolo italiano.

Prosegue il programma ragazzi, inaugurando gli Esercizi di Memoria con i più piccoli in Piazza Costituente: due gli incontri con Sonia Basilico, narratrice ed esperta di letteratura per bambini e ragazzi: il primo, Sconfinati immaginari - Allargare gli orizzonti della letteratura prescolare (ore 15.30-16.15), dedicato alla formazione per adulti su libri per bambini dai 3 ai 6 anni, il secondo, Storie del malaugurio - Un viaggio fra le distopie per ragazzi (ore 18.15-19.30), pensato per la formazione per ragazzi e adulti sui libri dagli 11 ai 15 anni, mentre è per i bambini dai 6 anni l’Ode alla pace proposta dalla scrittrice e traduttrice Guia Risari (ore 16.30-18.15), a partire dal potere magico e miracoloso di un bacio che si alza in volo riconciliando attriti e inimicizie. Appuntamento, poi, alle 21 al Gazebo degli Archi per lo spettacolo teatrale Un sacchetto di biglie, a cura di Bam! Bam! Teatro, ispirato all’omonimo romanzo di Joseph Joffo (dai 6 ai 14 anni).

Gianni Galeotti
Gianni Galeotti

Nato a Modena nel 1969, svolge la professione di giornalista dal 1995. E’ stato direttore di Telemodena, giornalista radiofonico (Modena Radio City, corrispondente Radio 24) e consiglie..   Continua >>


 

Ozonoterapia 1

Pressa Tube - Articoli Recenti
I lavoratori Mozarc Bellco aprono il Consiglio Comunale di Mirandola: 'Aiutateci a tenere alta l'attenzione'
Nella prima seduta, il sindaco Letizia Budri, dopo avere ripercorso gli incontri ed i tavoli..
11 Luglio 2024 - 01:59
Consiglio Modena, esordio di Negrini: 'La sconfitta forgia gli uomini'
Poi cita Churchill: 'Il politico diventa un uomo delle istituzioni quando inizia a pensare ..
10 Luglio 2024 - 23:27
Venturelli e Zanca assessori e guide di partito: Mezzetti smentito
Evidentemente le parole del nuovo primo cittadino alle orecchie dei suoi assessori contano ..
10 Luglio 2024 - 19:37
Nella ricca Castelnuovo il bidello del paese da mesi dorme su una panchina per strada
'Solo la settimana antecedente le elezioni mi hanno pagato una camera in albergo, ..
04 Luglio 2024 - 11:44
Pressa Tube - Articoli più letti
Esplodono i contagi: è il fallimento totale del Green Pass
Si continua viceversa la caccia al no-vax (il quale per ora continua a non infrangere alcuna..
29 Dicembre 2021 - 12:03
No al green pass, lavoratori uniti: 'Diciamo no al lasciapassare'
'L'articolo 1 della Costituzione oggi viene superato da un decreto che subordina il diritto ..
01 Ottobre 2021 - 21:13
'Green Pass, traditi da Stato e sindacato, appello ai lavoratori: unitevi per i diritti di tutti'
I lavoratori di CNH senza Green Pass, a cui è negata la mensa, hanno ricevuto la ..
23 Settembre 2021 - 13:17
'Non tornerò al lavoro finchè sarà necessario il Green Pass'
La testimonianza di Maria Sole Lanè, referente del gruppo 'La gente come noi' Emilia ..
24 Marzo 2022 - 12:08