Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo dispositivo dei piccoli file di dati che si chiamano "cookies". Anche la maggior parte dei grandi siti fanno lo stesso. Puoi scegliere a quali cookies vuoi negare il tuo consenso deselezionando le voci seguenti e cliccando su SALVA LE MIE SCELTE. Maggiori informazioni sulla nostra Privacy Policy.

Cookies Essenziali
Cookies Analitici
Cookies Pubblicitari
Cookies Social

La Pressa redazione@lapressa.it Quotidiano di approfondimento Politico ed Economico
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Google+ Linkedin Instagram
rubricheTrasporti e dintorni

Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla

Data: / Categoria: Trasporti e dintorni
Autore:
La Pressa
Logo LaPressa.it

Viaggio (ad ostacoli) attraverso la ciclabile che conduce da via Emilia centro alla zona delle concessionarie di Modena Est


  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla
  • Modena Est, ciclabile-puzzle con ponte faraonico che finisce nel nulla

Da un anno è stato inaugurato l'ultimo tratto dal costo di 662mila euro (quello che congiunge via Ciro Menotti a via San Giovanni Bosco), ma il tracciato ciclabile in via Emilia Est continua ad essere un percorso a ostacoli. Un puzzle fatto di contraddizioni, improvvise assenze di percorso, percorsi doppi e - soprattutto - del mastodontico e pressochè inutilizzato ponte ciclopedonale sulla tangenziale, sospeso a 6 metri d'altezza, inauguarato nel 2010 e costato 2 milioni di euro. Un ponte che, dopo un breve tratto di pista, finisce di fatto nel nulla.
Un ponte, per giustificare il quale, l'amministrazione sta procedendo con pezze di collegamento ad hoc: una ciclabile insomma a servizio del ponte (che resta non utilizzato) e non un ponte a servizio della ciclabile.

Ieri abbiamo comunque percorso in bicicletta il tratto che congiunge via Emilia centro a Modena Est. Ecco il risultato.

Si parte dal bar Mascagni il cui chiosco è stato spostato proprio la scorsa estate per far spazio alla ciclabile. Qui la pista corre alla sinistra della via Emilia procedendo verso Bologna. All'altezza dell'intersezione con via San Giovanni Bosco la ciclabile si interrompe: un cartello informa che pedoni e ciclisti devono transitare sul marciapiede opposto. Si attraversa dunque la trafficatissima via Emilia e dopo una decina di metri percorsi sul marciapiede a due sensi di marcia insieme ai pedoni, all'intersezione con via Valdrighi scompare anche il marciapiede. A quel punto si è costretti ad arrivare fino al semaforo del Policlinico sulla via Emilia, insieme alle auto sulla Statale, compreso l'incrocio pericoloso di via Cucchiari.  Dopo via del Pozzo riappare la ciclabile che costeggia l'ospedale e arriva fino a via Campi. Improvvisamente a questa altezza le ciclabili sono addirittura due: una alla destra (realizzata da poco per collegarsi al famoso maxi ponte) e una alla sinistra della via Emilia. Si arriva dunque al ponte lungo 300 metri e largo 3, lo si percorre in beata solitudine e una volta discesi, dopo poche decine di metri, la ciclabile si interrompe e senza nessuna indicazione e senza segnaletica per attraversare la Statale, il ciclista si trova abbandonato tra le auto che ora, fuori dal centro, sfrecciano ad alta velocita.

Leo


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione poli..   Continua >>


Profilo Facebook di Redazione La Pressa Profilo Google+ di Redazione La Pressa Profilo Twitter di Redazione La Pressa Profilo Linkedin di Redazione La Pressa Profilo Instagram di Redazione La Pressa Indirizzo Email di Redazione La Pressa 


Articoli Correlati


'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:116123
M5S: 'Lavoro festivo, ridare diritti ai lavoratori del commercio'
Politica
27 Marzo 2018 - 15:08- Visite:30457
'Lo Ius Soli sarà per noi il primo punto nella nuova legislatura'
Pressa Tube
01 Febbraio 2018 - 01:00- Visite:26207
E dopo il Modena calcio toccherà al Modena volley finire nella ..
Sport
18 Aprile 2018 - 14:41- Visite:22825
Edicola La Rotonda, l'appello del titolare: 'Così non ce la faccio'
Pressa Tube
01 Novembre 2017 - 19:22- Visite:17697
Soffiatori a motore e foglie cadenti: si moltiplica l'inquinamento
Lettere al Direttore
03 Novembre 2017 - 17:42- Visite:15456
Trasporti e dintorni - Articoli Recenti
Sciopero nazionale Tnt-Fedex: adesione ..
I lavoratori modenesi hanno fatto un presidio davanti alla sede di via ..
17 Maggio 2018 - 13:30- Visite:262
Nuovi filobus Seta, La Lega per la ..
'Primo passo nella direzione auspicata di un miglioramento della rete ..
23 Aprile 2018 - 12:15- Visite:211


Trasporti e dintorni - Articoli più letti


Anita si sta sfaldando, dopo Pigliacelli..
Il gruppo Spinelli ha deciso di uscire dall'associazione nazionale Imprese ..
29 Ottobre 2017 - 23:30- Visite:12123
'Anita non lavora per le ditte ..
'Il mancato adeguamento contrattuale sarà a solo vantaggio delle imprese ..
27 Ottobre 2017 - 00:52- Visite:11130
Sciopero generale autotrasportatori, ..
Domani e martedì coinvolti 50mila lavoratori in Italia. Manifestazione a ..
29 Ottobre 2017 - 22:43- Visite:10992

Consar Trasporti


Feed RSS La Pressa

Contattaci