Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Onoranze funebri Simoni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
articoliIl Punto

Antimafia e i dubbi su Libera, Bolzoni a Modena presenta il suo libro

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il libro sull'antimafia di Bolzoni cita il caso modenese: 'Siccome stai attaccando una rappresentante di Libera, 'oggettivamente' ti poni al fianco delle mafie'


Antimafia e i dubbi su Libera, Bolzoni a Modena presenta il suo libro


“Il Padrino dell’Antimafia” è questo il titolo dell’ultimo libro del noto giornalista di Repubblica Attilio Bolzoni che verrà presentato mercoledì sera dall'autore stesso a Modena, ospite dell'associazione culturale L'asino che vola. La presentazione si terrà mercoledì all'Ovestlab di via Nicolò Biondo alle 21 e Bolzoni sarà intervistato dal giornalista della Gazzetta di Reggio Lorenzo Tidona.

Un libro che racconta la storia di Antonello Montante, 'imprenditore siciliano nel cuore di un boss di Cosa Nostra che diventa misteriosamente il faro della Antimafia italiana. Con la complicità di ministri dell'Interno e alti magistrati, di spie e generali, Calogero Antonio Montante in arte Antonello è il personaggio che più di ogni altro segna l'oscura stagione delle 'mafie incensurate' che dettano legge dopo le stragi del 1992. Simbolo della legalità per Confindustria e a capo di una centrale clandestina di spionaggio, fra affari e patti indicibili la sua storia fa scorgere un pezzo d'Italia con il sangue marcio'.
Il libro, uscito pochi giorni fa con ‘Zolfo Editore’, offre una lettura dettagliata e senza filtri della antimafia oggi, con gli occhi di uno dei più grandi giornalisti italiani che si è occupato di criminalità organizzata.

Nel libro di Bolzoni al capitolo 'Una docile Antimafia', ci si sofferma in modo dettagliato sul ruolo di Libera di don Luigi Ciotti e viene citato anche il caso modenese che riguarda Prima Pagina, il giornale chiuso improvvisamente tre anni fa edito da Piacentini Editore. Giornale diretto dall'attuale direttore de La Pressa, Giuseppe Leonelli.

Parlando de 'L'antimafia che perde la sua libertà', Bolzoni cita infatti due 'eretici per l'Antimafia dei predicatori': Francesco Forgione, ex presidente della Commissione parlamentare contro il crimine organizzato, e il giornalista Giacomo Di Girolamo. 'Il primo perchè nel suo volume 'I tragediatori, la fine dell'antimafia e il crollo dei suoi miti' dedica un capitolo a Libera intitolandolo 'la verginità perduta' (e guadagnandosi la scomunica di Don Ciotti come è accaduto a Franco La Torre) e un altro all'inganno siciliano di Confindustria. Giacomo Di Girolamo invece ha firmato 'Contro l'antimafia' raccontando che oggi comanda una oligarchia e chiunque osi metterla in discussione viene tacciato di complicità mafiosa'.

'Fra chi accusa di favoreggiamento gli altri ci sono spesso anche coloro i quali non hanno mai pronunciato il nome di Montante neanche per sbaglio in questi ultimi anni' - scrive Bolzoni che cita appunto la storia modenese.

'Cominciamo da Modena - scrive Bolzoni - un paio di anni fa il giornalista Giuseppe Leonelli, scrive sul quotidiano Prima Pagina di una serie di incarichi e ricche consulenze che avrebbe ricevuto l'avvocato Enza Rando (nella foto), numero 2 di Libera, dalla politica targata Pd nella provincia di Modena e dalla Regione Emilia Romagna. L'avvocatessa si sente diffamata e querela. Fin qui tutto normale. E' quello che succede dopo che fa accapponare la pelle. Si scatena una tempesta di accuse contro Leonelli. La più becera è questa: siccome stai attaccando un'autorevole rappresentante di Libera (ma nessuno entra mai nel merito delle vicende denunciate dall'articolo, chissà se lo farà la magistratura per verificare quanto fossero vere o calunniatrice le cronache), 'oggettivamente' ti poni al fianco delle mafie. La frase non viene pronunciata al bar dello sport, ma è una dichiarazione di Maurizio Piccinini, il referente modenese di Libera. Un giudice delle indagini preliminari ha invitato il pubblico ministero a formulare una richiesta di imputazione per diffamazione per il rappresentante della associazione. Ma non è l'aspetto giudiziario che ci interessa, è il modello culturale che ha in testa l'antimafia dei Piccinini'.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Onoranze funebri Simoni

Il Punto - Articoli Recenti
Ucraina, tra Pd e Fdi è corsa a chi ..
Le parole di ieri di Giorgia Meloni hanno stupito per il loro estremismo e nascondono il ..
29 Luglio 2022 - 18:15
Elezioni, ora è impossibile ..
La sacrosanta esigenza di perdonare, di passare oltre non c'entra nulla. Tutto questo è ..
25 Luglio 2022 - 16:38
I danni di Reddito di cittadinanza e ..
I temi non risolti e le responsabilità che il Presidente del Consiglio ha provato a ..
22 Luglio 2022 - 11:45
Draghi cerca la delega in bianco: ..
'Votate risoluzione Casini'. L'ultimo atto di arroganza politica di un premier che ha sempre..
20 Luglio 2022 - 17:34
Il Punto - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58