Aiutaci a mantenere gratuita La Pressa
Onoranze funebri Gibellini
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Gramsci, il PD sposa la richiesta del comitato residenti: serve presidio fisso

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il partito che dopo l'acuirsi dell'allarme spaccio ha aperto la sua sede in orari serali ora sollecita il sindaco a portare avanti la storica proposta dei residenti


Gramsci, il PD sposa la richiesta del comitato residenti: serve presidio fisso

Chissà se dopo due anni di petizioni, di raccolta firme consegnate anche in Comune, organizzate dai cittadini del locale comitato Viale Gramsci e Dintorni per chiedere l'istituzione di un presidio fisso di polizia nella zona di viale Gramsci, e costantemente senza risposta, il PD, partito di maggioranza a sostegno del sindaco di Modena, convincerà l'amministrazione, ed il sindaco in particolare, a muoversi in tale direzione. Visti i precedenti qualche possibiità in più potrebbe esserci. Il sindaco, che non si era mai visto ai presidi organizzati dai cittadini, si è recato in viale Gramsci di sera nei giorni scorsi, chiamato dal PD in occasione dell'apertura della sede. Il fatto che sia il PD, in questo caso, a rilanciare la proposta del Comitato di presidio fisso, per la quale già l'anno scorso era stata organizzata una raccolta firme rimasta senza risposta, potrebbe spingere Muzzarelli a rispondere. Provando a rilanciare la proposta anche nella sede del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica dove la questione Viale Gramsci, Attiraglio, parco XXII aprile, R-nord ha avuto focus specifici anche con l'ascolto dei componenti del comitato, rappresentanti ufficiali dei residenti.


“In queste serate sono stati davvero tanti i cittadini, i residenti, gli esercenti, i gruppi organizzati della zona, ma anche gli esponenti di forze politiche (Sinistra per Modena e 5stelle in primis) e sindacati di Polizia che si sono fermati al Circolo per parlare della vivibilità e sicurezza della zona di viale Gramsci. Avevamo organizzato le aperture serali straordinarie per dare un segno visibile e tangibile di vicinanza alla zona della città che ci ospita'- sottolinea la segretaria PD.
'Dobbiamo dire che, in generale, i cittadini riconoscono gli importanti sforzi di rigenerazione urbana promossi dall’Amministrazione comunale, ma è pure emerso un forte disagio, che si intensifica nelle ore serali e notturne, quando prendono piede attività di spaccio e prostituzione e alcuni esercizi commerciali diventano punto di aggregazione di soggetti molesti e potenzialmente pericolosi. Dopo la fase dell’ascolto e ora il momento di cercare di dare risposte alle esigenze di più sicurezza e rispetto della legalità. Chiediamo quindi al sindaco Muzzarelli di sostenere la richiesta di sperimentare un presidio mobile della Polizia di Stato, collocato in zona, per un certo periodo; di rafforzare i controlli sugli esercizi commerciali che non rispettano le norme e le ordinanze; di prevedere l’installazione di nuove telecamere in alcuni punti specifici dove si radica lo spaccio; di verificare la possibilità di indire un bando per sostenere i condomini e i privati che vogliono aumentare la difesa passiva degli edifici; di continuare nell’opera di rigenerazione urbana intrapresa e di rafforzare la collaborazione con le tante associazioni presenti sul territorio.

Abbiamo, inoltre, continuato a raccogliere firme in calce alla petizione per il riconoscimento della Fascia A alla Questura di Modena: chiediamo al sindaco di sostenerla nelle sedi istituzionali appropriate e di richiedere la piena applicazione del patto per Modena città sicura, compreso il ripristino del posto integrato di Polizia, che seppure al servizio del centro storico, ha influenza anche sulle zone della città ad esso adiacenti”.




Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:108632
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:64347
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:55503
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:53323
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:50316
Critiche raccolta fondi, Bonaccini minaccia: 'Ci vediamo in tribunale'
Politica
05 Gennaio 2020 - 06:26- Visite:45841

Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:12257
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16454
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13867
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12984
Quelli di Prima - Articoli più letti
AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:21549
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:16454
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13867
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:13113