Mivebo
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliPolitica

Ius Soli alla bolognese: il sindaco Lepore lo vuole nello statuto del Comune

La Pressa
Logo LaPressa.it

Non è previsto dalla costituzione ma il diritto alla cittadinanza per chi nasce in Italia è oggetto di un nuovo tentativo della maggioranza guidata dal PD. La lista Lepore ha presentato la proposta: 'Un segnale in vista della discussione alla camera' dello Ius Scholae per chi completa il ciclo di studi in Italia'


Ius Soli alla bolognese: il sindaco Lepore lo vuole nello statuto del Comune

'In questi giorni la lista civica 'Lepore sindaco' e tutta la maggioranza hanno depositato la proposta di modifica dello statuto del Comune: proporremo di inserire nello statuto la riforma della cittadinanza, perché riteniamo che chi viene a vivere a Bologna e ha un figlio che nasce qui, debba vedere questi ragazzi crescere sapendo di essere bolognesi, così come chi completa il ciclo dell'obbligo scolastico deve avere la certezza di poter essere bolognese', spiega il sindaco di Bologna Matteo Lepore a margine della tavola rotonda organizzata a Palazzo D'Accursio in occasione della Giornata mondiale del rifugiato.

'È un gesto politico e culturale che per noi significa proporre al Parlamento di approvare la proposta dello Ius scholae in questo momento in discussione alla Camera. C'è un maggioranza trasversale in tutto il Parlamento, al di là di quello che pensano al Lega e alcuni esponenti di Fratelli d'Italia.
Credo che nel centrodestra ci siano tante figure disponibili a votare lo Ius scholae', prosegue Lepore. 'È arrivato il momento di essere coraggiosi. A Bologna si tratta di riconoscere la cittadinanza a 11.000 persone e dire loro che fanno parte di questa comunità, con i diritti e i doveri. Si tratta di non limitarci a parlare di baby gang, ma fare molto di più, fare in modo che questi ragazzi possano convivere con noi nella scuola nella cultura, sapendo che non sono ignorati, che non sono qui per un periodo, ma sono qui per la vita che vorranno portare avanti', è il messaggio del sindaco.

'Modello non è solo un'affermazione di principio, ma un modo di fare. Ne ho avuto prova in questi mesi in cui gi siamo trovati a gestire l'emergenza ucraina', riconosce il prefetto Attilio Visconti. 'La rete con il terzo settore consente a questa comunità di essere accogliente e di saper rispondere alle esigenze. Il Sai, che la città ha scelto come modello di accoglienza diffusa e integrata, può consentire alle persone di costruirsi progetti di vita. La nostra comunità ha dato una grande prova e credo sia da prendere a riferimento', sottolinea il presidende dell'asp, Stefano Brugnara. 'Siamo a celebrare e rinnovare una scelta dell'accoglienza diffusa che Bologna ha fatto 18 anni. Bologna non poteva limitarsi a dare vitto e alloggio, ma si è occupata dei progetti di vita delle persone. Una scelta che ci ha aiutato anche nella gestione dell'emergenza ucraina e ci consente di avere il Sai più grande d'Italia', conclude l'assessore comunale al Welfare, Luca Rizzo Nervo. Intanto, domani al circolo Passpartout di via Galliera è in programma la presentazione del libro 'Dialoghi sul diritto di cittadinanza' di Insaf Dimassi e Antonio Salvati. Dialogheranno Insaf Dimassi, studentessa, attivista per i diritti e mediatrice culturale, Ouidad Bakkali, vicesegretaria del Pd dell'Emilia-Romagna per Diritti e cittadinanza, il consigliere comunale Siid Negash.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Italiani doc
Le Vignette di Paride
29 Ottobre 2017 - 13:13

Politica - Articoli Recenti
'Visite negate ai pazienti in ..
Il Consigliere regionale di Forza Italia Castaldini denuncia un problema ancora attuale ..
01 Agosto 2022 - 16:30
Puzzer candidato con Italexit, quando..
E ancora: 'Se volete riacquisire fiducia togliete le bandiere dei partiti e sentitevi ..
01 Agosto 2022 - 13:05
Guerra in Ucraina: ecco le truppe ..
All'Italia la leadership della missione che vedrà il coinvolgimento di altri contingenti ..
01 Agosto 2022 - 12:03
Punto nascita Castelnovo ne' Monti, ..
Il Comitato Salviamo le Cicogne: 'E’ ormai chiaro che Bonaccini spera proprio nella fine ..
01 Agosto 2022 - 08:56
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58