Modena, Udicon: il documento sottoscritto dai candidati sindaci
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
CAFFE' L'ANTICO DANTE CAGLIARI
articoliPolitica

Modena, Udicon: il documento sottoscritto dai candidati sindaci

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Sicurezza, Sanità Pubblica, Trasporto pubblico, Caro-affitti, Truffe: chiediamo un impegno concreto su questi temi'


Modena, Udicon: il documento sottoscritto dai candidati sindaci
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Sicurezza, Sanità Pubblica, Trasporto pubblico, Caro-affitti, Truffe. Sono questi gli impegni sottoposti dalla sede modenese di Udicon Emilia-Romagna ai candidati sindaco di Modena. Tra loro già quattro hanno sottoscritto il documento (Massimo Mezzetti, Luca Negrini, Maria Grazia Modena e Daniele Giovanardi). I punti sono una sintesi delle criticità indicate dagli stessi associati tramite un sondaggio anonimo. Si tratta, in particolare, di situazioni e disservizi che da tempo creano disagi nella popolazione, con un crescente malessere e, in taluni casi, esasperazione.
'In sintesi - si legge nel documento firmato da Udicon - chiediamo a tutti i candidati alla carica di sindaco di assumersi un impegno con i modenesi su questi temi e chiediamo di valorizzare l’importante ruolo delle associazioni a difesa dei consumatori presenti sul territorio modenese, in quanto faro imprescindibile della tutela socioeconomica, e non solo consumeristica, dei cittadini modenesi'.

I punti proposti

Sicurezza: non più solo i residenti nelle frazioni lamentano di non sentirsi sicuri durante le normali attività della vita quotidiana, ma i sempre più frequenti episodi di risse e/o vandalismo in centro storico stanno minando la percezione della sicurezza degli abitanti. Non da ultimo, poi, il recente fenomeno delle baby gang ha ulteriormente esasperato i cittadini. Pur consci che non si tratti di un problema esclusivo della città di Modena, chiediamo, insieme ai cittadini, una particolare attenzione su questo punto.

Sanità: liste d’attesa troppo lunghe non consentono la prenotazione di visite ed esami in tempi certi. Anche il fatto che spesso si venga indirizzati verso centri lontani dal comune di residenza costringe una parte della popolazione a rivolgersi alla medicina privata. Su questo punto i cittadini hanno ben presente che le
competenze dell’amministrazione comunale sono relative, ma trattandosi di una problematica che ha un’incidenza non solo sanitaria, ma anche socio/economica, chiediamo che si faccia tutto quanto di competenza per intervenire e per farlo in tempi celeri.

Pulizia e decoro urbano: la manutenzione delle strade, lo sfalcio del verde, la pulizia di strade, parchi, fossi, sono da sempre tempi molto sentiti dai cittadini modenesi. Nell’ultimo periodo, poi, la sensibilità ambientale dei cittadini si è rivolta verso lo smaltimento dei rifiuti, certamente da commisurare alle esigenze puntuali dei singoli quartieri e del centro storico.
Chiediamo di prendere in considerazione tali esigenze e di intraprendere le politiche necessarie al fine di rendere la nostra città sempre più curata.

Trasporto Pubblico: sul tema l’opinione dei cittadini modenesi è da sempre critica. Chiedono di migliorare il servizio e di renderlo più sicuro, di dotare la città di un servizio serale e di un trasporto pubblico che possa collegare le periferie al centro cittadino con una frequenza adeguata. E’, altresì, necessario collegare i comuni della provincia con la città per ridurre gli spostamenti da mezzo privato.

Caro affitti: gli affitti stanno diventando insostenibili per famiglie e studenti. Su questo tema occorrerà intervenire con politiche pubbliche atte a favorire l’incrocio tra la domanda e l’offerta abitativa a costi calmierati.

Aumento di truffe e raggiri e sovraindebitamento, temi consumeristici per eccellenza. Negli ultimi anni, causa crisi economica ed inflazionistica che ha dilapidato i risparmi delle famiglie ed aumentato la necessità di liquidità, si è verificato un boom di truffe di cui i cittadini sono vittime incolpevoli e un ricorso sempre più massiccio a prestiti, non sempre da intermediari autorizzati. Con continuità le associazioni dei consumatori cercano di mettere in atto campagne informative e di prevenzione, nonché di intervenire puntualmente sulle singole casistiche. Chiediamo, però, un sostegno e un impegno alla prossima amministrazione affinché si possano raggiungere quanti più cittadini possibili con le suddette campagne e un impegno ad intervenire più efficacemente in caso di truffe e raggiri già perpetrati.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 


e-work Spa
Politica - Articoli Recenti
Europee a Modena, il valzer preferenze: male Fdi e Cavedagna incassa meno del previsto
A Modena prende solo poco più della metà delle preferenze che Bignami avrebbe chiesto a ..
10 Giugno 2024 - 11:52
In Emilia-Romagna cresce il centro sinistra, centro destra al palo, nonostante FDI
Sulla base dei dati alle elezioni europee, il divario tra centro-destra e centro-sinistra in..
10 Giugno 2024 - 10:23
Record di affluenza a Fiumalbo per il candidato unico Alessio Nizzi
Eletto per la prima volta nel 2019, sostenuto in primis dalla Lega, Nizzi ha ottenuto così ..
10 Giugno 2024 - 08:08
Europee a Carpi: vola il Pd, doppiata Fdi. Righi punta a vincere al primo turno
Con questi numeri Riccardo Righi vede la vittoria al primo turno, ma molto dipenderà dai ..
10 Giugno 2024 - 08:02
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in Italia fa davvero paura
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i 50enni l'Articolo 1 non vale più
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non dimenticheremo e non vi perdoneremo
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super Green Pass: lo specchio del Male
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58