La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliPolitica

'Norme covid come le grida manzoniane: nessuno le rispetta'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Giovanardi: 'Ed ecco viene partorita la demenziale idea di mettere in circolazione 60000 controllori, beneficiari del reddito di cittadinanza'


'Norme covid come le grida manzoniane: nessuno le rispetta'
'Dopo mesi di rigoroso isolamento domiciliare il Governo ha consentito la libera circolazione nell'ambito della Regione di residenza e la riapertura di bar e ristoranti, all'aperto ed al chiuso, a condizione che vengano scrupolosamente rispettate le cosiddette distanze sociali, non inferiori ad un metro sempre ed in particolare quando si consumano cibi o bevande seduti ai tavolini degli esercizi  che hanno ripreso a funzionare, indossando facoltativamente la mascherina all'esterno ed obbligatoriamente all'interno dei locali. Ieri pomeriggio passeggiando per due orette nel centro di Modena, una città particolarmente disciplinata che ha sopportato pazientemente i disagi del lockdown contribuendo pressochè ad azzerare contagi e morti nell'intera provincia, ho constatato che il 50% delle persone che affollavano il centro storico non indossavano la mascherine e non mantenevano la distanza di sicurezza, sia che si limitassero  a passeggiare  o a chiacchierare in piccoli gruppi di parenti, amici e conoscenti, percentuale che arrivava al 90% per quelli che stavano seduti ai tavoli all'aperto'. A parlare è l'ex senatore Carlo Giovanardi.

'Ora, secondo le grida manzoniane ancora in vigore (dicesi gride manzoniane provvedimenti di legge inefficaci, che minacciano pene roboanti senza trovare poi una concreta applicazione da parte dello Stato e della Giustizia) gestori dei locali e  cittadini dovrebbero essere severamente puniti per la loro trasgressione. Ma come si fa a punirli se trasgrediscono tutti? - continua Giovanardi - Semplicemente se ne punisce uno per intimidirne cento, magari il ragazzino che in pubblico ha dato un bacetto alla fidanzata, o il malcapitato a cui vanno a misurare la distanza mentre beve un caffè in compagnia o un gestore a caso che paga per il disordine dei suoi clienti. Le forze dell'ordine più di così non possono fare ed ecco viene partorita la demenziale idea di mettere in circolazione 60000 controllori, beneficiari del reddito di cittadinanza, con il potere di dire 'Lei non sa chi sono io' quando sindacheranno quali rapporti di parentela ci siano tra chi siede allo stesso tavolo nel caso i centimetri non tornino. Per non passare dalla fase tragedia alla fase farsa il governo decreti pertanto che i controlli siano effettuati all'interno dei locali, dove maggiore è il rischio di contagio ed è facile verificare se viene rispettato l'obbligo di indossare la mascherina, si appelli al senso di responsabilità dei cittadini per quanto riguarda il rispetto delle distanze all'esterno e lasci ai sindaci la decisione se chiudere o no quelle strade dove gli eccessivi assembramenti costituiscono un rischio eccessivo di ripresa dei contagi'.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:144845
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:122294
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103221
Modena in zona rossa: cosa prevede la bozza del decreto
Societa'
07 Marzo 2020 - 21:45- Visite:67781
La pandemia globale di Coronavirus? Simulata nel 2019
Oltre Modena
03 Marzo 2020 - 09:43- Visite:67207
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55570
Politica - Articoli Recenti
Modena, ecco quanto si ridurrebbe ..
Modena Volta Pagina: 'Il Comune candiderà il progetto della Metrotranvia di Modena al ..
15 Settembre 2020 - 17:38- Visite:266
Vademecum per sedicenti minorenni ..
Aimi (Forza Italia): 'Le priorità di questo Governo, evidentemente, non sono legate al ..
15 Settembre 2020 - 17:15- Visite:297
Stranieri minori: interrogazione FI, ..
Il capogruppo Forza Italia Piergiulio Giacobazzi: 'Ho chiesto al Comune numeri e costi ..
15 Settembre 2020 - 15:52- Visite:307
Trasporti scuola Modena, Bernagozzi: ..
Forza Italia Giovani: 'Le soluzioni che dovevano arrivare dalla Regione non sono arrivate, ..
15 Settembre 2020 - 13:42- Visite:430


Politica - Articoli più letti


'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:144845
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103221
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:76548
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:71286