Carpi, nuova sede PL e centro servizi con fondi Atuss per l'Unione Terre d'Argine
VLP Events
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Carpi, nuova sede PL e centro servizi con fondi Atuss per l'Unione Terre d'Argine

La Pressa
Logo LaPressa.it

A Carpi cinque dei nove nuovi progetti finanziati da Fondi Europei con programma regionale presentati questa mattina dai sindaci e dal Presidente della Regione


Carpi, nuova sede PL e centro servizi con fondi Atuss per l'Unione Terre d'Argine
Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.

Non sono ancora a livello da essere presentati nel dettaglio ma lo sono ad un livello tale da essere finanziabili attraverso i fondi europei e regionali messi a disposizione attraverso il piano dell'Agenda trasformativa urbana per lo sviluppo sostenibile (Atuss). Sono i 9 progetti che i sindaci dell'Unione dei Comuni Area Nord hanno presentato questa mattina insieme al Presidente della Regione Stefano Bonaccini. Il finanziamento ammonta a 6,5 milioni che, considerando il cofinanziamento locale, mobiliterà investimenti per oltre 9 milioni di euro.  

A essere interessati i Comuni che aderiscono all’Unione, vale a dire Campogalliano, Carpi, Novi di Modena, Soliera. Alla presentazione insieme al presidente della Regione Stefano Bonaccini, il presidente dell’Unione e sindaco di Carpi Alberto Bellelli, i sindaci di Campogalliano, Paola Guerzoni, Soliera, Roberto Solomita, Novi di Modena, Enrico Diacci.

I progetti finanziati

- Realizzazione di un Laboratorio aperto di cittadinanza digitale, che sorgerà su tutto il territorio dell’Unione
- Riqualificazione dell’edificio Taverna nel Parco della Resistenza a Novi di Modena
- Realizzazione del percorso ciclopedonale Campogalliano-Borgo Dogaro
- Realizzazione di alcuni percorsi ciclabili nel comune di Soliera
- Riqualificazione del Comando di Polizia locale Carpi
- Realizzazione della nuova sede dei Servizi sociali territoriali all’interno dell’ex sede di Radio Bruno a Carpi
- Ristrutturazione del fabbricato dell’ex Mercato Coperto a Carpi che diventerà il nuovo Centro di formazione professionale
- Realizzazione del Centro socio-occupazionale diurno per le persone disabili a Carpi
- Promozione di un progetto di inclusione sociale dei bambini in età 0-6 anni in situazioni di fragilità personale e familiare durante il periodo estivo a Carpi.

“Prosegue l’impegno della Regione per costruire un futuro più inclusivo, sostenibile, partecipato, con il protagonismo dei territori. Un impegno che stiamo portando avanti in stretta collaborazione con gli Enti locali, condividendo gli obiettivi e lavorando insieme a loro per valorizzare le opportunità offerte dalla programmazione europea.

Dunque, i Comuni capoluogo ma, voglio sottolineare, anche le Unioni come Terre d’Argine che in questi anni sono cresciute in capacità di programmazione e di gestione dei servizi comuni. Una novità importante- ha spiegato il presidente della Regione Stefano Bonaccini-. Lavoro, formazione, servizi, riqualificazione di edifici pubblici e mobilità sostenibile per città più attrattive e capaci di rispondere ai nuovi bisogni della comunità. Avanti, dunque, insieme per raggiungere i traguardi del Patto per il Lavoro e il Clima e della Strategia regionale Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile”.

Cosa sono le Agende trasformative urbane

Vere e proprie strategie territoriali integrate che interessano le città e i sistemi territoriali urbani e intermedi, comprese le Unioni di Comuni con popolazione superiore ai 50mila abitanti e in possesso di determinati requisiti, le Agende trasformative urbane per lo sviluppo sostenibile sono lo strumento individuato dalla Regione per indirizzare verso obiettivi comuni e condivisi la programmazione delle risorse europee 2021-2027. Peculiarità delle strategie Atuss è infatti la possibilità di programmare in modo diretto e integrato i fondi strutturali europei, a partire da FESR (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) e FSE+ (Fondo Sociale Europeo Plus). Risorse da coordinare e ottimizzare anche per massimizzare gli effetti degli investimenti del PNRR.

Dei 109,3 milioni di euro a disposizione: 99,3 milioni provengono dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr) e 10 milioni del Fondo sociale europeo Plus (Fse+). Complessivamente Comuni e Unioni hanno presentato 108 proposte: 14 riguardano le comunità digitali, 23 le infrastrutture verdi e l’energia rinnovabile, 53 la rigenerazione urbana, il cicloturismo, la cultura, 18 l’inclusione sociale e l’orientamento dei giovani.

Redazione Pressa
Redazione Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli. Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, ..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
Gli appuntamenti del fine settimana a Modena e provincia
La Provincia
05 Luglio 2024 - 20:00
Carpi, spaccio: arrestato tunisino di 28 anni
La Provincia
03 Luglio 2024 - 16:32

Contattaci
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi cosìtanto tempo che era diventata una famiglia
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Quelli di Prima - Articoli più letti
Libera, le consulenze di Enza Rando
L'avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36
Quando la Rando scrisse che Prima Pagina era informazione a pagamento dei poteri?
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi ?perfettamente integrati? E la Camorra ora à più presente?
02 Gennaio 2014 - 13:54
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06