Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Studio Aurora - Cerca la casa dei tuoi sogni
articoliPolitica

Trasporto pubblico, sciopero Usb: 'Servizio Seta non è più di qualità'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Giovanni Miele: 'Non è un servizio studiato per pensare alla utenza e alle esigenze del territorio'


Guarda i nostri video in anteprima, Iscriviti al nostro canale YouTube !
Si è tenuto questa mattina anche a Modena lo sciopero del Trasporto Pubblico Locale indetto da Usb 'per fermare privatizzazioni, appalti e subaffidamenti, restituire il giusto valore alle lavoratrici e lavoratori autoferrotranvieri'. I lavoratori hanno quindi aderito alle quattro ore di sciopero nazionale per rivendicare la centralità dei trasporti pubblici e del ruolo degli autoferrotranvieri, 'principali vittime della mattanza delle privatizzazioni selvagge, dei continui ricorsi ad appalti e subaffidamenti che alimentano sfruttamento e precarizzazione, del susseguirsi di rinnovi contrattuali “farsa” e di aumenti salariali irrisori in cambio della crescente svendita dei diritti'.

'Il servizio Seta non è più un servizio di qualità - afferma il coordinatore Usb lavoro privato regionale Giovanni Miele -. Non è un servizio studiato per pensare alla utenza e alle esigenze del territorio. Si registrano tante dimissioni volontarie con diverse corse che di conseguenza stanno saltando'.

'Nonostante il trasporto pubblico rappresenti una delle principali voci di spesa dei bilanci regionali, sorretto da ingenti risorse pubbliche sia a copertura del 70% dei costi dei servizi, sia per interventi mirati al rinnovamento del parco rotabile e delle infrastrutture, le ricette sinora messe in campo si stanno dimostrando tutt’altro che efficaci: mancano reali investimenti per l’implementazione dei servizi, l’adeguamento degli attuali tempi di percorrenza che le aziende si ostinano a non riesaminare, l’efficientamento dei mezzi e la sicurezza sui posti di lavoro, in barba al diritto alla mobilità dei cittadini che subiscono continui disservizi - afferma Usb -. I deficit organizzativi e gestionali delle aziende sono sotto gli occhi di tutti: tra continui ritardi, soppressioni, file alle biglietterie e disservizi per i disabili, si preferisce proseguire sulla strada dello svilimento delle risorse umane, ricorrendo ai tagli sulle retribuzioni, alla disdetta unilaterale degli accordi, al mancato riconoscimento di diritti.

Poi ci sono i lavoratori, sui quali si riversano tutte le conseguenze di un servizio che fa acqua da tutte le parte, costretti a districarsi tra pesanti carichi di lavoro, il mancato rispetto delle più basilari normative sulla sicurezza ed i tempi di riposo, la gravosa responsabilità della mansione e le penalizzazioni economiche dettate da contratti capestro e somministrazione di lavoro interinale, rese ancor più pesanti dall’attuale crisi economica. E l’attuale emorragia di conducenti ed autoferrotranvieri in genere su tutto il territorio nazionale è palese testimonianza dell'ormai evidente indisponibilità a sottostare a determinate condizioni.

'È necessario un reale cambio di passo per salvare i trasporti da questa deriva: il trasporto pubblico deve essere oggetto di una vera e propria rivoluzione sistemica, con interventi mirati per garantire servizi sicuri, efficienti e dignitosi e rimettere al centro il valore pubblico dei servizi e dei lavoratori' - chiude Usb.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Articoli Correlati
San Geminiano, il vescovo che protegge Modena
Il Santo del giorno
31 Gennaio 2023 - 06:36
Ancora nessuna traccia dell'aereo scomparso
La Provincia
30 Gennaio 2023 - 23:29

Politica - Articoli Recenti
Burioni scivola anche sulla ..
'Il plurale di valigia è valige e non valigie. Ma non ce n’è uno di voi che non sia ..
31 Gennaio 2023 - 16:31
Pd, Vaccari: 'Giarrusso non può ..
'Fa parte di un gruppo diverso dal nostro al parlamento europeo, anche se è il misto, cioè..
31 Gennaio 2023 - 16:21
'Pd, voto Bonaccini: ma anche con lui..
Paruolo: 'Ma una vittoria alle primarie di Stefano Bonaccini avrebbe il senso della ..
31 Gennaio 2023 - 16:15
Antimafia, il sindaco di Sassuolo: ..
'Nel tempo, l’Associazione ha dato altresì d’avere inteso fare scelte politicamente ..
31 Gennaio 2023 - 16:04
Politica - Articoli più letti
Ferocia green pass, ora vivere in ..
Se regole irrazionali che nulla hanno a che vedere con la pandemia (che pur esiste sia ..
03 Febbraio 2022 - 07:40
Follia super Green pass: ora per i ..
Gli under 50 pensano non è un problema loro, i vaccinati si sentono al sicuro e gli over 50..
13 Febbraio 2022 - 08:38
Orrore Green Pass: noi non ..
Noi proveremo per voi compassione e fastidio, pietà e nausea. Ma non vi perdoneremo. Come ..
26 Gennaio 2022 - 11:21
Sport vietato ai 12enni senza super ..
L'Italia del premier osannato come il cavaliere bianco in grado di evitare il default, lo ha..
23 Gennaio 2022 - 10:58