Natale 2022
Caf Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Caf Italia
articoliSocieta'

'Centro diurno Pisano privatizzato, pagano i deboli: quanta rabbia'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Una mamma di un ragazzo ospite: 'Non c'è nessuna possibilità che l'amministrazione comunale receda da questa decisione e resta il grande dolore degli operatori'


'Centro diurno Pisano privatizzato, pagano i deboli: quanta rabbia'
Come annunciato da La Pressa, si è tenuto ieri l'incontro con l'assessore al welfare Roberta Pinelli (nella foto) e con la funzionaria dell'assessorato, Annalisa Righi sulla privatizzazione del Centro Diurno socio riabilitativo per disabili Il Pisano.

'L'incontro è stato organizzato per renderci partecipi di una decisione già presa dal Comune' - spiega Deanna Anceschi, mamma di un ragazzo che frequenta il Centro.
Ma quali sarebbero le motivazioni con cui il Comune ha dato conto della volontà di privatizzare la struttura? 'A quanto pare nel mese di giugno il Comune ha avuto la comunicazione che, a fronte di una richiesta di assumere 90 dipendenti comunali da destinare a tutti i servizi, lo Stato ha autorizzato l'assunzione soltanto di 9 persone. La decisione pertanto è quella di appaltare il servizio ad una cooperativa.

Ho la assoluta certezza che, parafrasando il grande Camilleri, ci sia stata cantata la mezza Messa, ma tant'è. L'unica cosa certa è che da tanto tempo si vociferava negli ambienti del sociale dell'intenzione di esternalizzare il servizio del Centro Pisano. Non c'è nessuna possibilità che l'amministrazione comunale receda da questa decisione e resta il grande dolore degli operatori, dei familiari e degli utenti del centro per la perdita di una eccellenza del territorio. Personalmente oltre al dolore provo tanta rabbia perchè ad essere penalizzate sono sempre le fasce più deboli'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 


Societa' - Articoli Recenti
Tragedia a Ischia, frana a ..
Ci sono 20-30 nuclei familiari isolati e una decina di immobili crollati
26 Novembre 2022 - 11:36
L'insicurezza dei fiumi modenesi ..
I dirigenti Aipo hanno illustrato i nodi critici. Il bacino del Secchia, in sicurezza solo ..
26 Novembre 2022 - 08:17
Al centro antiviolenza di Modena ..
La maggioranza sono straniere. Il punto sull'attività della Casa delle donne di Modena: ..
26 Novembre 2022 - 00:36
Covid, 66 decessi in una settimana in..
I pazienti ricoverati nei reparti Covid, sono 1.374 (+209 rispetto alla settimana ..
25 Novembre 2022 - 16:05
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39