Ozonoterapia 2
Caf Italia
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Incontro Ucraina La Pressa
articoliSocieta'

I 40 anni del Ceis a Modena: 'Una storia di inclusione'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Il vescovo: 'Le dipendenze riducono fortemente la libertà e la dignità della persona: è come trovarsi al guinzaglio'


I 40 anni del Ceis a Modena: 'Una storia di inclusione'
“Comunicare il sociale: 40 anni di presenza del CEIS a Modena e in Emilia-Romagna”. È il titolo dell’evento, il primo di una serie in programma nel 2023 e arricchiti da una pubblicazione, che ieri ha celebrato l'anniversario della Fondazione CEIS Onlus.
Nella sala del Consiglio Comunale di Modena hanno introdotto l’appuntamento i saluti del sindaco di Modena, Gian Carlo Muzzarelli, del vescovo Erio Castellucci e di Luciano Squillaci, presidente della Federazione italiana comunità terapeutiche.

'La storia del CEIS a Modena – ha affermato il sindaco - ci parla di inclusione, di attenzione alle fragilità, di capacità di leggere i bisogni e di dare risposte, senza stigma, senza pregiudizi, con lo sguardo e, soprattutto, con il cuore aperto. Ma ci parla anche di collaborazione con le istituzioni per tenere unità la comunità di fronte all’emarginazione sociale e al disagio economico, di un rapporto virtuoso, costruito negli anni, tra volontari, associazioni del territorio, sistema pubblico della sanità e del welfare'.

'Libertà, uguaglianza, fraternità: questi tre valori tornano sempre nell’attività del CEIS  - ha sottolineato il vescovo Castellucci. Le dipendenze riducono fortemente la libertà e la dignità della persona: è come trovarsi al guinzaglio e l’opera del CEIS contribuisce a eliminare questo guinzaglio. La disuguaglianza è poi motivo di povertà ed esclusione sociale, anche qui il CEIS contribuisce alla crescita sociale. La fraternità, infine, è il cuore che si mette per rendere concreta la libertà e l’uguaglianza e CEIS la mette in pratica attivando reti ad ogni livello, tra le famiglie, gli operatori e le comunità dei territori in cui opera e attivano nelle persone le risorse, le zone buone, in qualsiasi condizione esse si trovino'.
'Quaranta anni sono tanti per una realtà che opera nel terzo settore - ha affermato Luciano Squillaci, presidente della FICT -.

L’importanza dell’attività del CEIS è nella visione di mondo e di uomo che costruisce, nella responsabilità che si assume in un ruolo che è di reale servizio pubblico. Gli alberi si riconoscono dai frutti ed essi sono sotto gli occhi di tutti, sono i volti e le storie di tutte le persone che hanno incrociato il cammino di CEIS in questi 40 anni'.

Il professir Andrea Volterrani, docente di Sociologia della Comunicazione-Comunicazione sociale e delle organizzazioni no-profit all’Università Tor Vergata di Roma, ha tenuto quindi un intervento sul tema “Il ruolo della comunicazione come agente di cambiamento sociale e culturale”, in cui ha posto in evidenza come alle vulnerabilità già esistenti vada oggi aggiunta quella digitale, che aggrava le disuguaglianze. A fronte di questa evidenza, Volterrani ha posto quindi l’accento sulle funzioni che deve avere la comunicazione di chi opera nel terzo settore, in particolare quella di rendere protagonisti i beneficiari e costruire processi di vera partecipazione.

Nelle concludere l’evento Padre Giuliano Stenico, dopo aver ripercorso le tappe che hanno caratterizzato, dalla nascita ad oggi, i quarant’anni del CEIS, ha sottolineato il ruolo delle istituzioni, dei servizi sociali e del privato sociale, oltre alla necessità di andare oltre la 'market society e costruire il community welfare… Seguendo il principio della sussidiarietà circolare, la Fondazione CEIS investe sulla costruzione di un rapporto con i Servizi e gli altri Enti del Privato Sociale che contribuisca a rendere la società civile, nei suoi diversi aspetti ed ambiti più consapevole, partecipata e solidale in ordine anche alla promozione di una cittadinanza attiva e responsabile.  ll rinascimento del welfare richiede e promuove un nuovo primato della politica sull’economia: una politica evoluta per un’economia partecipata e cooperativa. Un nuovo welfare è possibile in una prospettiva di economia civile che a sua volta è favorita da un nuovo welfare. Deve mirare ad un’economia cooperativa, partecipata, democratica, in cui le relazioni economiche promuovono la solidarietà tra gli attori'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione politica, s..   Continua >>


 
 
 
 

Caf Italia

Societa' - Articoli Recenti
Criminalità e grandi opere: patto ..
Sottoscritta stamane l'intesa che consentirà un capillare monitoraggio degli iter che ..
10 Gennaio 2023 - 19:09
Caro carburanti, i benzinai: 'I ..
'I clienti pagano di più perché il Governo ha reintrodotto le accise. E i controlli della ..
10 Gennaio 2023 - 17:17
Covid, tragico Bassetti: 'In Cina ..
'Potrebbe essere la fine della pandemia o una nuova benzina sul fuoco'
10 Gennaio 2023 - 17:14
'La truffa del catalogo colpisce ..
A segnalare l'ultimo caso e a mettere in guardia è Adiconsum Cisl: 'La modalità è sempre ..
10 Gennaio 2023 - 14:55
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11
Il sindacato dei carabinieri: 'Green ..
'Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39