Stuzzicagente 20 giugno 2021
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Mivebo
articoliPolitica

'Nessun dato certo supporta la scelta di chiudere le scuole'

La Pressa
Logo LaPressa.it

Priorità alla scuola: 'I focolai nelle scuole rappresentano solo il 3% del totale focolai, secondo l’unico dato che finora la Regione ha reso pubblico'


'Nessun dato certo supporta la scelta di chiudere le scuole'
'Abbiamo fortemente criticato l’Ordinanza regionale del 1 marzo in cui Bonaccini decretava la costituzione della cosiddetta zona Arancione Scuro (che stabiliva la chiusura delle Scuole di ogni ordine e grado) per poi guidare la fronda delle Regioni che hanno esercitato pressioni sul Governo per richiedere maggiore tutela rispetto ai ricorsi al Tar che sistematicamente e motivatamente annullavano tali ordinanze. Il risultato di questa ignobile pressione è stato lo “spontaneo” parere del CTS nazionale che stabiliva il nuovo criterio di legare la chiusura dei plessi scolastici al dato dei 250 contagi ogni 100.000 mila abitanti - indipendentemente dunque dal dato effettivo di contagio delle Scuole.
In parallelo, partiva la narrazione a mezzo nota stampa della Regione volta a generare allarmismo sulla situazione del contagio nelle scuole. Come Priorità alla scuola abbiamo voluto vederci chiaro e con l’aiuto di competenti statistici ed epidemiologi abbiamo eseguito un fact check'. Così in una nota il Comitato Priorità alla scuola annuncia una nuova manifestazione venerdì alle 18 in piazza Grande a Modena.

'I focolai nelle scuole rappresentano solo il 3% del totale focolai, secondo l’unico dato che finora la Regione ha reso pubblico, fonte Asl Bologna - afferma il Comitato -. Il tanto sbandierato incremento del 70% “nelle scuole” corrisponde a un incremento di oltre il 100% del numero degli accertamenti (dovuti ai protocolli dell’Igiene Pubblica e allo screening nelle scuole) e quindi la matematica dice che il ratio dei contagi è addirittura diminuito. Il numerone sensazionalistico di 6000 contagiati in un mese impatta su una popolazione di soggetti (studenti, insegnanti e operatori) di 660.000 a livello regionale, quindi con un tasso spiccatamente inferiore a quello medio della popolazione. Improvvisamente nei Report forniti dalla Regione scompariva ogni riferimento ai “focolai delle scuole” e iniziavano a comparire riferimenti a “ambiente scolastico” dove in realtà per ambiente scolastico il dato riportato era relativo a “popolazione 0-18 anni”, ovvero la mistificazione si è spinta a forzare il riferimento del dato riferito ai contagi per fascia di età instillando l’equazione contagio di minorenne uguale contagio a scuola, cosa di cui si ha addirittura evidenza contraria'.

'I dati dicono che i bambini e i ragazzi vengono monitorati più di prima (proprio perché andavano a scuola, si contagiano meno delle altre fasce di popolazione (ad esempio nei luoghi di lavoro che non hanno protocolli di sicurezza!) e soprattutto non c’è evidenza che non si contagino fuori da scuola. Insomma, le Scuole sono diventate l’alibi dell’incapacità politica, per giustificare il fallimento che ha condotto a una nuova situazione sanitaria critica, che nessuno di noi nega. Ma per analizzare davvero come stavano le cose, ci servivano i dati dei focolai delle scuole. Li abbiamo chiesti a voce, non ottenendo risposte, e allora li abbiamo chiesti per iscritto , inviando richiesta di Accesso Civico Generalizzato alle Scuole, alla ASL e all’Ufficio Scolastico Provinciale. E il quadro che si sta evidenziando, dalle risposte che stiamo ottenendo, è a dir poco sconcertante. L’Ufficio Scolastico Provinciale ha negato di disporre del numero di casi, di classi in isolamento, di focolai scolastici nelle sue scuole. Apprendiamo da stampa nazionale che il già coordinatore nazionale del CTS Miozzo ieri ha candidamente ammesso che “il Ministero non ha dati e che questa è la sua più grande lacuna. Non sa quanti docenti sta vaccinando, non conosce i contagi interni agli istituti scolastici”. Priorità alla Scuola Modena andrà avanti nella ricerca di chiarezza, attendendo dalla ASL di Modena i dati richiesti attraverso l’Accesso civico generalizzato. Ma è ormai evidente che la chiusura delle scuole non trova alcun fondamento epidemiologico e chiudere le scuole e lasciare aperto il business è contrario al 'quadro di bilanciamento delle tutele di entrambe le esigenze pubbliche in rilievo, quella sanitaria e quella del diritto all'istruzione”, citando l’ultimo provvedimento del Tar che ha respinto l’ordinanza di Bonaccini in gennaio. Avvisiamo dunque che i ricorsi al Tar sono quasi pronti, difenderemo con ogni strumento la priorità alla scuola'.


Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Onoranze funebri Gibellini
Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164549
Morti nelle Rsa per Covid, in Emilia Romagna dati peggiori d'Italia
Societa'
19 Aprile 2020 - 18:05- Visite:135526
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107542
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:69305
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:62705
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:54883

Ram service
Politica - Articoli Recenti
Ex pro-latte, emerge la proprietà ..
Dal piano particolareggiato
13 Giugno 2021 - 20:16- Visite:85
Vaccino, De Luca sospende Astrazeneca..
'Ma chi ha fatto la prima dose di Astrazeneca sopra i 60 anni, può completare il ciclo con ..
13 Giugno 2021 - 18:38- Visite:276
Fratelli d'Italia: 'No al Nutriscore,..
Il sistema che misura i valori nutrizionali dei vari alimenti nel mirino di Fratelli ..
12 Giugno 2021 - 18:39- Visite:316
Imu, a Modena una delle aliquote più..
Modena è tra le 19 città in cui è in vigore la ex addizionale della Tasi, per cui, in ..
12 Giugno 2021 - 15:17- Visite:535
Politica - Articoli più letti
'Vaccini, ecco il rapporto tra la ..
Esposto del Codacons all'Autorità nazionale anticorruzione
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:164549
Segretario Pd: ‘Votare Lega ..
Gianluca Fanti, segretario Pd Madonnina si lancia in ardite affermazioni
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:107542
'Commissione Bibbiano, M5S inizia ..
Il capogruppo di Forza Italia in Regione Andrea Galli critica la richiesta di soggetti da ..
07 Agosto 2019 - 14:23- Visite:78471
Autostrade, la concessione resta: la ..
La neo ministro De Micheli, è stata una delle principali animatrici del laboratorio di ..
08 Settembre 2019 - 11:50- Visite:73373