Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
Iscriviti al Canale YouTube de La Pressa
articoliSocieta'

Sventata truffa da 100.000 euro all'Inps di Modena

La Pressa
Logo LaPressa.it

Due persone denunciate e 42.300 euro di multa. Al centro della truffa, scoperta dai Carabinieri, un falso dirigente ed una falsa astensione dal lavoro


Sventata truffa da 100.000 euro all'Inps di Modena

Hanno provato ad aggirare l'Inps ma i Carabinieri dell'Ispettorato del lavoro li hanno bloccati e denunciati. Lei, ambulante di origine ucraina, aveva escogitato insieme al convivente un particolare strategemma. Alla fine del 2018, aveva assunto lui con un contratto da dirigente. Il tutto pochi giorni prima che questi ottenesse dall’INPS il beneficio di assentarsi dal lavoro per accudire l’anziana madre. Un realtà fittizia quella presentata all'Inps, perché non esisteva alcun incarico dirigenziale e non esisteva nessuna madre da accudire. L'unica cosa che esisteva era la richiesta di ricevere dall'Inps migliaia di Euro mensili come indennità sostitutiva dello stipendio dell'uomo. 

Le indagini durate diversi mesi, hanno portato alla scoperta del raggiro. L'uomo, finto dirigente, è stato scoperto in più occasioni regolarmente al lavoro come commesso nei mercatini della provincia e non certo ad accudire l’anziana madre.

Anzi, nei due anni in cui risultava beneficiario dell’indennita’ corrisposta dall’INPS, non si era mai assentato dal lavoro per accudire la donna.

L’attività’ investigativa svolta, oltre a permettere il recupero dell’intera somma fraudolentemente sottratta all’Istituto previdenziale, ha permesso di accertare che la Titolare ucraina, non aveva organizzato il servizio di primo soccorso e lotta antincendio all’interno dell’Azienda e la commissione di altre violazioni di legge per le quali sono comminate sanzioni amministrative per complessivi Euro 42.300,00.

L’operazione svolta - si legge in una nota del comando provinciale dei Carabinieri - rientra nella consolidata collaborazione tra l’INPS, il Comando Carabinieri per la Tutela Lavoro e l’Ispettorato del lavoro, per la lotta alle frodi nei confronti dell’istituto di previdenza, collaborazione che nei prossimi mesi verrà intensificata per combattere quegli episodi fraudolenti che in questo particolare periodo di emergenza sanitaria a causa del Covid 19, danneggiano gravemente sia i lavoratori che i datori di lavoro effettivamente bisognosi'



Nei giorni scorsi il Nucleo Ispettorato del lavoro di Modena, a conclusione di un’articolata indagine unitamente all’INPS di Modena e con il supporto della Compagnia CC di Sassuolo, d’intesa e con il coordinamento dell’Ispettorato Territoriale del lavoro di Modena, ha deferito, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Modena, 2 persone (un Italiano e una Ucraina) sventando una truffa di circa 100.000 Euro ai danni dell’INPS.

I militari, hanno accertato che la cittadina ucraina titolare di una piccola ditta esercente il commercio ambulante, verso la fine del 2018, aveva pretestuosamente assunto con un contratto da Dirigente, il proprio convivente, cittadino italiano, pochi giorni prima La titolare del negozio ha poi simulato di aver corrisposto, per conto dell’INPS chiedendone il rimborso all’Istituto previdenziale. Ma l’attività’ investigativa ha permesso di sorprendere in più occasioni il finto Dirigente che invece di badare all’anziana madre era regolarmente al lavoro come commesso nei mercatini della provincia e che di fatto, in due anni in cui ne risultava beneficiario dell’indennita’ corrisposta dall’INPS, non si era mai assentato dal lavoro per badare all’anziana madre.

L’attività’ investigativa svolta, oltre a permettere il recupero dell’intera somma fraudolentemente sottratta all’Istituto previdenziale, ha permesso di accertare che la Titolare ucraina, non aveva organizzato il servizio di primo soccorso e lotta antincendio all’interno dell’Azienda e la commissione di altre violazioni di legge per le quali sono comminate sanzioni amministrative per complessivi Euro 42.300,00.

L’operazione svolta - si legge in una nota del comando provinciale dei Carabinieri - rientra nella consolidata collaborazione tra l’INPS, il Comando Carabinieri per la Tutela Lavoro e l’Ispettorato del lavoro, per la lotta alle frodi nei confronti dell’istituto di previdenza, collaborazione che nei prossimi mesi verrà intensificata per combattere quegli episodi fraudolenti che in questo particolare periodo di emergenza sanitaria a causa del Covid 19, danneggiano gravemente sia i lavoratori che i datori di lavoro effettivamente bisognosi.



Paypal
Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
Email
 

Iscriviti al canale Telegram de La Pressa
Articoli Correlati
Il sindacato dei carabinieri: ‘Green pass legge inaccettabile’
Politica
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:182541
Rintracciata la mamma scomparsa col figlio: è in Romania
La Provincia
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:39978
'Castelvetro, i miei cani avvelenati e uccisi nel cortile di casa'
La Provincia
21 Agosto 2020 - 12:05- Visite:22888
Castelfranco, blitz dei Carabinieri in abitazione: quattro ..
La Nera
16 Settembre 2017 - 12:27- Visite:17123
Capitano Ultimo, dalla parte dell'Ultimo modello
Oltre Modena
17 Settembre 2017 - 08:43- Visite:15196
Memoria infangata, ancora scritte contro i caduti di Nassiriya
La Nera
02 Novembre 2017 - 15:47- Visite:15034

Societa' - Articoli Recenti
Segretario Confcommercio Modena: 'Io ..
Alberto Crepaldi ha la forza di guardare in faccia la realtà e di avanzare una durissima, ..
05 Gennaio 2022 - 14:00- Visite:589
'Omicron sfugge ai tamponi rapidi, 1 ..
A spiegarlo è Guido Rasi, consulente del commissario per l’emergenza Covid, Francesco ..
05 Gennaio 2022 - 12:48- Visite:542
'Covid, segregato in casa dal 23 ..
Il caso, simbolo di tanti simili segnalati, di Gianluca, un 50enne pugliese residente a ..
05 Gennaio 2022 - 12:04- Visite:546
Serie A, tutti vaccinati ma focolai ..
Ad esempio il gruppo-squadra del Napoli è completamente vaccinato e a metà dicembre si è ..
05 Gennaio 2022 - 08:57- Visite:546
Societa' - Articoli più letti
Reazioni avverse e morti: confronto ..
I morti sono stati sinora 223, 27 eventi gravi ogni 100.000 dosi. Nel periodo considerato ..
31 Maggio 2021 - 13:40- Visite:370496
'Altro che Tachipirina, ecco come ..
L'ex primario del Pronto soccorso di Modena: 'Antinfiammatori ai primi sintomi e poi, se il ..
31 Gennaio 2021 - 14:37- Visite:310665
Tragedia a Bastiglia, muore a 16 ..
Il padre: 'Non credo il vaccino abbia influito. In ogni caso non mi importa il motivo, farei..
09 Settembre 2021 - 20:11- Visite:187621
Il sindacato dei carabinieri: ..
‘Al carabiniere non vaccinato è vietato mangiare in mensa con i vaccinati, però può ..
03 Ottobre 2021 - 23:39- Visite:182541