La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
articoliIl Punto

Ristoratori pacifici in piazza, Muzzarelli non ha capito. Bonaccini sì

La Pressa
Logo LaPressa.it

E' stata proprio la giunta modenese, dopo il vertice di ieri mattina con Bosi e la Ferrari, a spingere i ristoratori contro se stessa


Non voleva essere un attacco alla politica locale (lo hanno detto e ribadito più volte), ma alla fine a Modena la giunta è riuscita nell'impresa di trasformare la piazza pacifica e composta di ieri sera, piena di ristoratori disperati e piegati dal nuovo Dpcm, in una piazza anche contro l'amministrazione Muzzarelli. Ed è stata propria la giunta modenese, dopo il vertice di ieri mattina con Guerzoni, Bosi e la Ferrari, a spingere i ristoratori contro se stessa.

'Abbiamo accolto con piacere la dissociazione esplicita da parte dei partecipanti all’incontro da ogni manifestazione pubblica di protesta che possa alimentare tensioni sociali, dare spazio a iniziative di violenza o creare situazioni di assembramento o di pericolo di esposizione al contagio' - ha scritto ieri infatti sui social il sindaco Muzzarelli commentando l'incontro in mattinata (qui l'articolo), al quale era assente, con i (pochi) ristoratori che avevano rinunciato a scendere in piazza (qui l'articolo).
Un modo per bocciare ogni manifestazione, per addomesticare il dissenso a prescindere. Dividendo e tentando di imperare, vecchia e collaudata strategia del Sistema Modena.

Ma stavolta la strategia non ha funzionato. Stavolta la piazza pacifica di ieri sera (qui l'articolo) ha dato una lezione alla giunta Muzzarelli. Nulla a che vedere con gli scontri di Napoli, Milano o Torino. A Modena i ristoratori hanno dimostrato che non vi era nulla di preoccupante e che quella protesta annunciata era solo un grido d'aiuto. Un grido che la giunta di Modena non ha voluto nè saputo comprendere, mescolando tutto, la protesta incivile e violenta con la legittima disperazione dei lavoratori composti e desiderosi solo di ascolto. Chiudendosi arroccata tra le mura del palazzo, ascoltando solo pochi ristoratori e chiudendo occhi e orecchie davanti agli altri.

Una distinzione compresa invece in modo astuto da Stefano Bonaccini che ieri sera, intervistato al Tg3, da una parte è tornato a prendere le distanze dal premier Conte ('era meglio chiudere i centri commerciali al sabato e domenica, dove si affolla tanta gente, piuttosto che chiudere i ristoranti o i teatri, i cinema, le palestre che rispettavano le regole'), dall'altro ha teso la mano e bendetto le manifestazioni dei ristoratori chiedendo al Governo 'di ascoltare nelle prossime ore una protesta civile, senza tollerare chi strumentalizza la rabbia, e di provare a valutare se qualche correzione ci potrà essere nei prossimi giorni. Il confronto ci vuole sempre'.
E così, nella immagine superficiale che ne esce, Bonaccini finisce per essere il Governatore 'buono' e Muzzarelli il sindaco 'cattivo' che sa usare solo gli strumenti desueti della vecchia politica. Un errore, quello del sindaco, che i ristoratori e la piazza di ieri hanno compreso benissimo.

Giuseppe Leonelli 

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:148416
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:104505
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:58557
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:57955
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:47743
'Festa Unità: è il vuoto totale, a Modena non esiste centrosinistra'
Parola d'Autore
31 Agosto 2018 - 11:38- Visite:45642
Il Punto - Articoli Recenti
Covid, a Modena dati tragici: bisogna..
Nella prima ondata Rimini e Medicina vennero chiuse. Purtroppo oggi a Modena servono misure ..
24 Novembre 2020 - 18:36- Visite:12104
Tamponi, con 120 euro esito in due ..
Ma non è solo una questione economia. E' evidente infatti come un servizio di screening ..
22 Novembre 2020 - 07:25- Visite:2796
Emilia Romagna zona arancione: ..
Siamo al limite dell'implosione, almeno a Modena. Questa è la verità. Andranno ricercate ..
14 Novembre 2020 - 07:01- Visite:8757
Covid a Modena, dati pessimi: servono..
Antipopolare affermarlo, certo non si attirano consensi, ma la politica e l'onere ..
11 Novembre 2020 - 16:54- Visite:5178

Onoranze funebri Gibellini

Il Punto - Articoli più letti


Coop Alleanza 3.0 aggrappata alla ..
La Coop utilizza l’intero patrimonio dei soci più una parte del debito per investire in ..
15 Agosto 2018 - 10:36- Visite:62542
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi ..
I conti in rosso e il dispetto rappresentato dal via libera ad Esselunga, Trc potrebbe non ..
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:57955
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0:..
'Serve una risposta inequivocabile sulla sicurezza dei 3,6 miliardi dei 400.000 soci ..
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:32551
Decreto antivirus demolito in 12 ore:..
Nessun limite agli spostamenti, treni regolari in ingresso e uscita, deroga dopo le 18 per i..
08 Marzo 2020 - 22:41- Visite:28966