La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
progettiQuelli di Prima

Donne, ipocrisia Pd: si scandalizza per Amadeus ma le discriminazioni sono altre

La Pressa
Logo LaPressa.it

Per il Pd le donne vanno difese solo se appartengono al club dell'associazionismo sistemico, dell'Udi, delle battaglie Lgbt, e delle fautrici delle quote rosa


Donne, ipocrisia Pd: si scandalizza per Amadeus ma le discriminazioni sono altre
L'ipocrisia con cui - in particolare da sinistra - si critica l'uscita del conduttore di Sanremo sul 'passo indietro' della fidanzata del campione di motociclismo Rossi, è desolante. Una critica ribadita ieri a Modena dalla senatrice Pd Valente, presidente della commissione femminicidi, come se il problema delle discriminazioni di genere fosse legato alle parole di Amadeus. Eppure il senso di quella frase, magari mal interpretabile, era chiaro anche a un neonato ed era palese a tutti come non vi fosse alcuna volontà di offendere. Ma nella mancanza di volontà, o capacità, di toccare i problemi veri legati all'essere donne in Italia come a Modena, la sinistra (che di sinistra non ha più nulla da tempo) si concentra su una innocua parola. 
 
Solo per distogliere l'attenzione con polemiche inutili e sterili sui nodi concreti, irrisolti, che condannano le donne a una posizione reale di subalternità. Non a un passo indietro voluto, ma a una continua corsa impari, donne costrette ad essere eterne gregarie, per le quali il raggiungimento di un obiettivo è legato molto frequentemente alle decisioni di uomini. Nel mondo del lavoro, delle istituzioni, dei cda, della politica e della famiglia. 
 
Le donne tutti i giorni il passo indietro nella vita privata lo devono fare non per scelta, ma per obbligo non solo per accudire i figli, ma sempre più per prendersi cura degli anziani per l'oggettiva impossibilità economica da parte delle famiglie di accedere a strutture costosissime, con buona pace del welfare universale. Dinamiche della vita privata che in qualche modo sono specchio nel quale si riflettono, con colori diversi, le discriminazioni subite dalle donne nella vita pubblica, dove spesso vengono relegate al ruolo di veline e dove nei principali posti di potere siedono uomini. La fotografia del palco modenese, con protagonisti quasi solo uomini, che ha ospitato la festa per la conferma di Bonaccini a presidente della Regione, per esempio la dice lunga sul peso delle donne nella vita politica della nostra Regione.
 
E su questa realtà la frase di Amadeus o Fiorello non incide per nulla. E' evidente. Ciò che incide sono le scelte politiche che nel nostro territorio sono fatte proprio da quel Pd che ipocritamente si indigna per una battuta sanremese. E' sotto gli occhi di tutti il modo distorto con cui proprio il Pd a Modena e in Regione Emilia Romagna conduce le battaglie sulla parità di genere. Lo abbiamo visto anche nella campagna elettorale delle Regionali appena conclusa: le donne, in primis la candidata presidente del centrodestra (al di là di come la si pensi politicamente), fatte oggetto, proprio dal mondo di sinistra, di gravi offese sessiste e di vergognose ironie. Perchè evidentemente le donne vanno difese solo se appartengono al club dell'associazionismo sistemico, dell'Udi, delle battaglie Lgbt, e delle fautrici delle quote rosa. Per tutte le altre la discriminazione non è un problema. Perchè, diciamolo, il primo discrimine, nei pensieri del Pd che governa da sempre il nostro territorio, è politico.

Cinzia Franchini

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:144846
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:103222
Inchiesta sui minori 'Angeli e Demoni': indagati altri due sindaci
Politica
02 Luglio 2019 - 16:02- Visite:62545
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:55571
Così il M5S appena un mese fa donava soldi alla onlus Hansel e Gretel
Politica
28 Giugno 2019 - 22:51- Visite:53705
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51683
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11790
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14991
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13073
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12339


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:19428
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:14991
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13073
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12470