La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram Telegram
progettiQuelli di Prima

Seta, sciopero Usb in attesa della nomina del nuovo presidente

La Pressa
Logo LaPressa.it

'A fine giugno Seta ha presentato una bozza di accordo di secondo livello per i nuovi assunti che prevede un peggioramento delle condizioni di lavoro'


Seta, sciopero Usb in attesa della nomina del nuovo presidente
In attesa della fumata bianca per la nomina del nuovo presidente di Seta (qui l'articolo), il 14 settembre, giorno di apertura delle scuole, è indetto un nuovo sciopero aziendale.
'Per l’ennesima volta, nell’incontro di conciliazione previsto con la Prefettura di Modena, non c’è stata la volontà di trovare un accordo per la risoluzione di tutti i punti della vertenza, specie per quelli per i quali ci battiamo da anni - si legge in una nota Usb -. In Seta ci sono sicuramente persone che per interessi personali girano lo sguardo dall’altra parte, ma la maggioranza dei dipendenti desiderano lavorare in una Azienda dove ci sia per tutti lo stesso trattamento economico e normativo, pari diritti e opportunità, una programmazione annuale del lavoro che permetta di far conciliare pienamente i tempi di vita; una normativa che permetta l’elaborazioni di turni per il personale viaggiante più equi e meno disagiati; tempi di percorrenza calcolati in merito alla “velocità commerciale” con la garanzia di adeguate soste cuscinetto ai capilinea; più sicurezza sotto ogni aspetto e non solo per l’emergenza da Covid-19. Si chiede troppo, oppure la normalità che forse si scontra con certe logiche aziendali?
A fine giugno Seta ha presentato una bozza di accordo di secondo livello per i nuovi assunti, che contrariamente da quello che chiediamo, prevede un peggioramento delle condizioni di lavoro, flessibilità in deroga al Ccnl e senza un minimo riscontro in termini economici. Alle organizzazioni sindacali firmatarie, dal momento che hanno perso credibilità, chiediamo il passaggio dalla Rsa alla Rsu, in quanto tutti i lavoratori democraticamente potranno decidere con il voto da chi farsi rappresentare, eleggendo anche i Rls. Condanniamo il silenzio delle istituzioni, alle quali sembra non interessare le regioni che stanno portando a scioperare i dipendenti di Seta in modo costante, ormai già da diversi anni. Se da una parte escono i soldi per gli abbonamenti gratuiti, dall’altra parte dicono che non ci sono i soldi per rinnovare i contratti e assicurare condizioni di lavoro più dignitose per gli operatori di esercizio e per il sevizio da erogare agli utenti. Inoltre le misure antiCovid emanate per il TPL (che prevedono il riempimento dei bus in misura dell’80% della capienza massima) non assicurano di evitare il rischio di contagio per i conducenti e per le persone trasportate; inoltre sono insufficienti i mezzi e il personale che dovrebbe controllare e assistere nell’incarrozzamento alle fermate, dove le persone dovrebbero entrare e scendere in modo ordinato, uno per volta. Non basta poi sanificare i bus una volta al giorno dal momento che aumenta il carico'.

Lo sciopero di 4 ore avverrà secondo le seguenti modalità:
Servizio urbano di Modena dalle 18 alle 22
Servizio exrtraurbano di Modena dalle 17 alle 21
Urbano ed Extraurbano Di Reggio Emilia e Piacenza dalle 18 alle 22
Uffici e impianti fissi le ultime 4 ore del turno.

Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
'Vaccini, ecco il rapporto tra la Lorenzin e le case farmaceutiche'
Politica
27 Febbraio 2018 - 15:12- Visite:151328
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:105310
Il Sulpl risponde: Posso accompagnare mia moglie a fare la spesa?
Societa'
17 Marzo 2020 - 11:24- Visite:62339
Coop Alleanza 3.0 fulcro della crisi del Sistema. E Muzzarelli trema
Il Punto
13 Gennaio 2019 - 08:41- Visite:59265
Modena, l'allarme Ausl: 'Circolazione virale alta: proteggetevi'
Societa'
15 Novembre 2020 - 18:12- Visite:48994
Primario di Baggiovara: 'Esiste un dramma dei pazienti No Covid'
Societa'
23 Novembre 2020 - 17:35- Visite:47328
Quelli di Prima - Articoli Recenti
... E ci passavi così tanto tempo ..
Per poi ritornare...
03 Gennaio 2014 - 23:39- Visite:11958
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15585
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13311
Dia: 'Mafie integrate in Emilia'
Cutresi «perfettamente integrati» E la Camorra ora «è più presente»
02 Gennaio 2014 - 13:54- Visite:12531


Quelli di Prima - Articoli più letti


AeC, la moglie di Muzzarelli nel ..
L’azienda, coinvolta nell’inchiesta ‘Cubetto’, finanziò la campagna elettorale del ..
01 Gennaio 2014 - 20:45- Visite:20368
Libera, le consulenze di Enza Rando
L’avvocato, membro del cda Crmo, nel 2015 ha avuto da Bonaccini un incarico da 25mila euro
02 Gennaio 2014 - 19:36- Visite:15585
Quando la Rando scrisse che Prima ..
Le consulenze da migliaia di euro della Numero 2 di Libera
02 Gennaio 2014 - 18:25- Visite:13311
Brindiamo tutti con Casari
Che non manchino mai sorrisi e vittoria
01 Gennaio 2014 - 20:06- Visite:12719