La Pressa redazione@lapressa.it Notizie su Modena e Provincia
Logo LaPressa.it
Facebook Twitter Youtube Linkedin Instagram
notiziarioLa Provincia

Cartello contro Salvini, ragazza coperta di insulti a Vignola

La Pressa
Logo LaPressa.it

'Accerchiata da diversi Vignolesi e sempre da loro strattonata, spinta e perfino presa a pugni e schiaffi, davanti agli sguardi impassibili di altri'


Cartello contro Salvini, ragazza coperta di insulti a Vignola

Si chiama Federica Zanasi ed è la ragazza che ieri, da sola, con solo un amico accanto, ha esposto durante il comizio di Salvini a Vignola un cartello di protesta ('Politicizzare una festa di bambini è da pezzenti'). Per la sua protesta è stata insultata e spintonata da alcuni militanti Lega presenti.
Riportiamo due video da lei stessa pubblicati e il suo racconto affidato ai social.

'Ogni Vignolese sa che Bambinopoli è un po' come un'Epifania estiva, perché è quella domenica dell'anno che segna 'ufficialmente' la fine delle vacanze e il rientro in città. È un weekend di festa dedicato ai bambini dove associazioni di volontariato e sportive del territorio si mettono in campo per instillare i valori dell'altruismo e dell'aiuto reciproco, l'educazione allo sport e all'alimentazione, della salute e del rispetto dell'ambiente nei piccoli che si apprestano a tornare a scuola. Ecco, quest'anno è stato scelto di strumentalizzare una manifestazione che per definizione e target è sempre stata –e dovrebbe rimanere– fuori da ogni gioco politico, approvando il comizio del leader della Lega Matteo Salvini durante il secondo giorno della manifestazione. Non condividendo questa scelta piuttosto becera dell'amministrazione, ieri ho deciso di esprimere il mio dissenso, presentandomi all'evento con un cartellone. Mi aspettavo ovviamente che il gesto potesse causare dissapori, eventualità che ho fin da subito accettato poiché accomuna ogni discussione politica, da destra a sinistra senza esclusioni. Quello che non mi aspettavo era di venire aggredita non solo verbalmente con insulti sul mio aspetto fisico, ma di vedermi accerchiata da diversi Vignolesi e sempre da loro venire strattonata, spinta e perfino ricevere pugni e schiaffi, davanti agli sguardi impassibili di altri Vignolesi che, al posto di intervenire, incitavano i primi'.

'Ingenuamente, per quanto acceso un dibattito politico si possa fare, mi ero recata tranquilla nel trovarmi nella mia città, nella mia casa, tra le mie persone. Insomma, pensavo di potermi trovare al sicuro. Ma così, ahimè, non è stato - afferma Federica Zanasi -. Forse la discussione dovrebbe ripartire da qui: ci si potrebbe interrogare sul perché le stesse persone che (giustamente) chiedono sicurezza, ordine e decoro per la nostra Vignola, siano le stesse che, senza mettersi alcun problema, circondino, insultino, facciano cori, spintonino e tirino pugni a una ragazza, sola e che per età potrebbe essere loro figlia, solamente perché esprime in maniera civile la propria idea.

'1. Nel primo video: una delle signore più arrabbiate, dopo avermi espresso il suo dissenso, alza le mani e si attacca al mio braccio, tirandomi con forza e cercando di farmi tirare giù il cartellone.

2. Il secondo è un bel potpourri. C'erano ancora alcuni di quelli che mi avevano circondata e che con gli ombrelli colpivano e cercavano di coprire il cartellone. Mi avevano accerchiata, non mi lasciavano muovere e mi spintonavano. A 0.30 una signora porge sostegno all'amica, 'dai Lucilla, vacci addosso, vacci addosso' e l'amica, di tutta risposta, mi spintonava mentre cercava di mettere un cartellone della Lega davanti al mio per coprirlo. Verso 0.40 si sente un colpo, è uno dei tanti pugni al cartellone che hanno tirato, da parte della stessa signora che si distinguerà poco dopo (*). A 1.10 due signori iniziano a dire di volermi fare il solletico e 'fanno le finte' Mentre dicono così, a 1.13, la signora di poco prima* tira un altro pugno, stavolta addosso a me, tanto che uno dei signori del solletico si blocca e si premura di dire che 'questo non sono stato io'. A 1.43 mi tirano un altro pugno sulle braccia, era sempre la stessa signora che mi girava intorno e quando si trovava alle mie spalle mi colpiva, questa volta incitata da una delle presenti a suon di 'ancora, ancora'.

3. Nell'ultimo video, infine, il signore che è turbato in modo evidente e molto profondo dal mio aspetto fisico e la signora che, con la scusa di farmi *pat pat* sul braccio, in realtà mi tira degli schiaffi sufficientemente forti da sentirsi pure in video'.

'Ecco, vorrei che il messaggio che passasse è che si può discutere, si può litigare e ci si può scaldare quanto si vuole quando si parla di politica , ma questo non giustificherà mai la violenza e gli abusi verbali - chiude la ragazza - Nel mio piccolo, quello che ho imparato è che anche trovandoci a Vignola, se vuoi esprimere il tuo dissenso è meglio che non lo fai da sola o rischi di farti male (un grazie infinito ai ragazzi che non conosco e che si sono uniti difendendomi) e che, da oggi, probabilmente ci penserò due volte prima di salutare i Vignolesi che non conosco solo perché ne incrocio lo sguardo al bar, in stazione o per strada'.


Da anni Lapressa.it offre una informazione libera e indipendente ai suoi lettori senza nessun tipo di contributo pubblico. La pubblicità dei privati copre parte dei costi, ma non è sufficiente. Per questo chiediamo a chi quotidianamente ci legge, e ci segue, di darci, se crede, un contributo in base alle proprie possibilità. Anche un piccolo sostegno, moltiplicato per le decine di migliaia di modenesi ed emiliano-romagnoli che ci leggono quotidianamente, è fondamentale.


Redazione La Pressa
Redazione La Pressa

La Pressa è un quotidiano on-line indipendente fondato da Cinzia Franchini, Gianni Galeotti e Giuseppe Leonelli.Propone approfondimenti, inchieste e commenti sulla situazione polit..   Continua >>


 
 
 
 
 

Articoli Correlati
Segretario Pd: ‘Votare Lega significa essere idioti’
Politica
04 Agosto 2018 - 11:35- Visite:102348
Sanità, svolta in Emilia-Romagna: la regione apre ai privati
Politica
10 Luglio 2018 - 14:14- Visite:51347
Lgbt, la legge è stata approvata dopo 51 ore di dibattito: asse ..
Politica
27 Luglio 2019 - 06:19- Visite:48410
Vignola, il coronavirus ha ucciso titolare Bar Italia. Aveva 64 anni
La Provincia
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:37694
Voragine nei conti Coop Alleanza 3.0: soci prestatori esigono risposte
Il Punto
01 Maggio 2019 - 08:38- Visite:31359
Sondaggio, è boom del centrodestra, Lega oltre il 33%
Politica
25 Ottobre 2019 - 15:25- Visite:29476
La Provincia - Articoli Recenti
Sos Coldiretti Modena: 'Dopo il ..
In particolare nel carpigiano, tra Campogalliano, Soliera e Limidi, e nelle zona tra ..
03 Agosto 2020 - 14:05- Visite:107
Elezioni Vignola, Lanzi al lavoro per..
Al momento per il M5s di Vignola vi sarebbe pronta una lista di 12 persone. Corsa contro il ..
03 Agosto 2020 - 11:50- Visite:315
Nascere in montagna tra mille ..
Cosa sarebbe successo se contemporaneamente un cittadino residente in Appennino avesse avuto..
03 Agosto 2020 - 08:58- Visite:836
Coronavirus, nuovi contagiati a ..
Dei 4 nuovi casi positivi, uno è relativo a un rientro dall’estero e uno è stato ..
02 Agosto 2020 - 17:29- Visite:4798


La Provincia - Articoli più letti


Nonantola, sfrattata e con una gamba ..
La drammatica vicenda di Simona. Il sindaco di Nonantola, sollecitato anche da dirigente ..
18 Ottobre 2018 - 10:43- Visite:155474
Vignola, il coronavirus ha ucciso ..
Vignola piange anche Nerino Vezzelli, storico titolare del Bar Italia di via Garibaldi a ..
23 Marzo 2020 - 21:48- Visite:37694
Rintracciata la mamma scomparsa col ..
Ora i carabinieri procederanno come previsto dalla legge per sottrazione di minore, sempre ..
29 Settembre 2019 - 10:57- Visite:33447
Orrore di Bibbiano, onlus coinvolta ..
Trincia: 'Arrestato Claudio Foti, responsabile del Centro Hansel e Gretel, lo stesso da cui ..
27 Giugno 2019 - 15:22- Visite:32383